Valle Susa Heritage

Archeologia  Arte sacra  Cicli affrescati  Cultura materiale  Dal Neogotico al Liberty  Itinerari  Territorio 

La nuova App Valle Susa Heritage nasce all'interno del Piano di Valorizzazione Valle di Susa tesori di arte e cultura alpina, frutto della collaborazione tra siti culturali, associazioni di volontariato e comuni.

È stata realizzata grazie al contributo di Fondazione CRT e Regione Piemonte nell'ambito del progetto Integrarte con l'obiettivo di ampliare l’offerta culturale attraverso il miglioramento dell’accessibilità agli spazi museali.

L'app per smartphone e tablet è scaricabile dagli store (sia per Android che iOS).

Può essere utilizzata a distanza per conoscere news e eventi, per navigare sulla mappa e scoprire oltre 100 Punti di Interesse (POI) afferenti a 7 siti e due itinerari culturali con relativi approfondimenti e immagini: il circuito del liberty di Bardonecchia, il Dinamitificio Nobel di Avigliana, il Museo Laboratorio della Preistoria di Vaie, il Museo Etnografico “C’era una volta una Latteria” di Chiusa San Michele, il Museo Archeologico dell’Abbazia di Novalesa, l'Ecomuseo Le Terre al Confine di Moncenisio e l'Ecomuseo Colombano Romean di Salbertrand, l’area archeologica di Susa, il percorso sindonico della Valle.

Può essere utilizzata in loco, attivando il bluetooth, per interagire con il sistema dei beni presenti sul territorio. L'app può dialogare con i beacon, piccoli dispositivi a batteria collocati nello spazio fisico e ricevere notifiche entro brevi distanze. Grazie alle informazioni trasmesse da ciascun beacon, l’app restituisce all'utente contenuti ed immagini.

L'integrazione del sistema di beacon all'interno di un'applicazione turistica, oltre a costituire uno dei primi casi in Italia, porta a innumerevoli possibilità legate alla fruizione di un percorso culturale /museale da parte di ipovedenti e non vedenti grazie all'utilizzo di un sintetizzatore vocale in grado di leggere e restituire i contenuti scritti.

Scopri come scaricare e utilizzare l'app

Guarda il video di presentazione