Cappella di Sant'Antonio a Jouvenceaux

Sauze d'Oulx

Arte sacra

La cappella, nota dal 1498, è sita nel cuore antico della borgata Jouvenceaux di Sauze d'Oulx. Essa conserva affreschi esterni ed interni databili tra la fine del XV e l'inizio del XVI secolo, attribuiti alla bottega dei pittori pinerolesi Bartolomeo e Sebastiano Serra, molto attiva in quell'arco di tempo in Valle di Susa, nel pinerolese e alle porte del Canavese.
Gli affreschi esterni, molto noti, presentano un maestoso Giudizio Universale in facciata, impostato secondo i canoni medievali, mentre la parete laterale rivolta a nord ospita le raffigurazioni dell'Annunciazione, di San Michele, Sant'Antonio, San Cristoforo e due piccole scene dedicate alla Buona e Cattiva Comunione e alla Confessione. L'interno, recentemente restaurato, ospita invece le scene della vita di Sant'Antonio, una suggestiva crocifissione e la raffigurazione di San Biagio.

Sono numerose le cappelle della valle di Susa dedicate a sant'Antonio abate, santo particolarmente venerato dalle popolazioni alpine, che nell'iconografia tradizionale è spesso rappresentato con un maiale ai piedi.
E' infatti dal grasso di questo animale che i frati antoniani, nati nel XII secolo, traevano i medicamenti utilizzati per la cura dell'ergotismo, intossicazione alimentare dovuta alla cosiddetta "segale cornuta", comunemente nota come "fuoco di Sant'Antonio". I frati antoniani erano soliti portare al collo una croce "a Tau", a forma di T, che spesso compare anche sugli architravi e in altri elementi decorativi degli ospedali e delle chiese dove essi operavano e che è visibile anche sopra la porta principale della Cappella di Sant'Antonio a Jouvenceaux.

  Frazione Jouvenceaux, 10050 Sauze d'Oulx
tel: 0122/858009
info.sauze@turismotorino.org |

Durante l'anno visite guidate su richiesta. Su prenotazione per gruppi e scuole.

Visualizza come lista

  • 04 Agosto 2019: Festa di Jouvenceaux a Sauze d'Oulx